Pubblicato il 15 novembre 2022

Il Gal Basso Tirreno guarda avanti e punta sullo sviluppo rurale

Il Gruppo d'Azione Locale è uno strumento promosso dall'Ue

Il GAL BaTiR si pone in una logica di continuità progettuale con la pianificazione territoriale integrata già in essere, che ha consentito di creare i presupposti per una compiuta coesione integrata territoriale, in una logica di sistema produttivo locale, caratterizzata da una forte interrelazione tra attività agricole e altre attività locali, nonché dalla produzione di beni e servizi di particolare specificità, coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali del territorio. Esso rappresenta – spiega il direttore del GAL BaTiR Fortunato Cozzupoli - lo strumento di saldatura, non solo di articolazione territoriale degli interventi ma anche di recupero della dimensione locale delle strategie di sviluppo regionale, nazionale e comunitario, Cozzupoli annuncia pure gli obiettivi a cui il GAL BaTiR sta lavorando: "Promuovere lo sviluppo, la coesione e l'inclusione sociale, favorire l'integrazione di attività di prossimità, garantire la sicurezza alimentare, diminuire l'impatto ambientale delle produzioni, ridurre lo spreco alimentare e salvaguardare il territorio e il paesaggio rurale attraverso le attività agricole e agroalimentari. Nei prossimi giorni inizieranno sul territorio una serie di incontri tecnici e tematici che hanno come obiettivo quello di definire un'opportuna strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo, e finalizzata a progettare le politiche di sviluppo delle aree rurali e locali e rilevare i fabbisogni dei portatori di interesse nei settori pertinenti".


Positivo il giudizio del Direttore Fortunato Cozzupoli su quanto fatto dal GAL BaTiR negli ultimi mesi:
"settore dello sviluppo rurale è oggi chiamato a sfide importanti. La continua contrazione dei redditi e dell'occupazione nel settore evidenzia la necessità di risposte innovative che siano al contempo sostenibile inclusive. Lo sviluppo locale di tipo partecipativo che il GAL propone è uno strumento che consente alle comunità locali di rispondere a queste sfide elaborando e sperimentando nuove soluzioni. Il GAL BaTiR a tal proposito invita tutti coloro che si riconoscono nella sua mission di partecipare alle azioni e diventare così attore principale per lo sviluppo di questa parte di Calabria".
Soddisfatto il presidente Emanuele Antonio Oliveri: "Più unioni permettono al GAL BaTiR di continuare le mission di sviluppo sostenibile del territorio e di coesione sociale attraverso la tutela dei prodotti agroalimentari e delle buone pratiche di sostenibilità messe in atto nel corso degli anni. Ringrazio a tal proposito l'assessore regionale all'Agricoltura Gianluca Gallo, il Direttore Generale Giacomo Giovinazzo, i dirigenti ed i responsabili di misura che ogni giorno con consapevolezza ci spronano a operare attraverso una precisa programmazione per promuovere il benessere sociale ed il patrimonio rurale e culturale del territorio, e rafforzare così il ruolo delle comunità veri protagonisti e attori principali, nello sviluppo locale e nella governance delle risorse rurali e locali.

"tratto dall'articolo della Gazzetta del Sud, edizione regionale del 14.11.2022"


Pubblicato il 11 novembre 2022

LE TERRE CALABRE ACCOLGONO IL PRINCIPE ALBERTO II DI MONACO

Un evento per la promozione delle eccellenze del territorio del GAL BaTiR

Il GAL BaTiR accoglie Alberto II, Principe di Monaco in visita in Calabria per la divulgazione e promozione di una cultura ambientale sostenibile, vocata alla tutela dei territori, degli habitat naturali e del patrimonio naturalistico. Un’attenzione che il Principe Alberto II di Monaco riserva all’Ambiente, sin dal primo momento della sua incoronazione e che lascia intravedere l’importanza che istituzioni, enti e personalità influenti mostrano verso l’inestimabile patrimonio ambientale che ci circonda. Uno sviluppo sostenibile concreto, un impegno vero nei confronti della biodiversità e delle risorse naturali che ogni giorno sostengono la nostra vita sulla Terra. Un insieme di politiche mirate e appositamente studiate per ridurre il più possibile i gas serra e ristabilire un equilibrio ambientale ormai, troppo spesso compromesso.


Una visita importante quella del Principe in Calabria che punta a sottolineare il ruolo da protagonista delle Istituzioni a favore della tutela dell’Ambiente e ad una sempre crescente sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Da sempre impegnato per la tutela dell’ambiente il Principe Alberto II di Monaco contribuisce da anni a sensibilizzare l’opinione pubblica sui massicci cambiamenti climatici, grazie alla creazione di una apposita Fondazione, nata con l’intento e lo scopo di difendere la biodiversità, i mari e le risorse idriche del nostro pianeta. Progetti, donazioni e un percorso di impegno globale e costante per ridare il giusto equilibrio all’ambiente. Il Principe, in visita in Calabria, ha partecipato ad un evento organizzato dal GAL BaTiR in collaborazione con Confagricoltura Calabria, ha ribadito l’importanza di mettere in azione un percorso sinergico e di sistema, che coinvolga scienziati, capi di Stato e rappresentanti delle Istituzioni, politici ed esponenti delle organizzazioni internazionali, mondo economico e produttivo e la società civile, al fine di individuare soluzioni sostenibili e un percorso consono ad una maggiore salvaguardia del Pianeta. L’incontro, tenutosi a Cittanova presso il resort “Uliveto Principessa”, ha visto protagonisti i prodotti enogastronomici e artigianali del territorio del GAL BaTiR, particolarmente apprezzati dal Principe. L’incontro si è aperto con la consegna da parte del Presidente del GAL BaTiR Emanuele Oliveri, al Principe, di un’opera scolpita in legno d’ulivo, raffigurante il simbolo della Fondazione Alberto II: opera molto apprezzata dal Principe che ne ha voluto conoscere i particolari e la tecnica con cui è stata realizzata.
“E’ un grande onore per noi ospitare in un evento il Principe Alberto II di Monaco e poter far conoscere e promuovere le eccellenze enogastronomiche e artigianali del territorio del GAL BaTiR - ha sottolineato il Presidente del GAL BaTiR Emanuele Oliverio. Questa è una delle nostre missioni e cerchiamo di realizzarla attraverso tutte le azioni possibili, in sinergia con le realtà di alto livello come Confagricoltura Calabria con cui collaboriamo da tempo”.  
L’evento realizzato dal GAL BaTiR si è tenuto nell’ambito della tre giorni che il Principe ha vissuto nel nostro territorio visitando i Comuni di Cittanova, Molochio e Gerace, borghi che da oggi fanno parte dell’Associazione dei siti storici dei Grimaldi alla quale hanno aderito.


Pubbilicato il 04 novembre 2022

MISSION TO CALABRIA - 2/4 November 2022

Il GAL Batir protagonista nella promozione del territorio

Un appuntamento della Calabria con l’Europa, quello tenutosi in questi giorni, nell’ambito della Missione in Calabria della Commissione per lo Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo, guidata dal presidente della Commissione REGI Younous Omarjee, in cui il GAL BaTiR è stato scelto come protagonista attivo per presentare e far conoscere al mondo e alla delegazione giunta in Calabria le eccellenze e le unicità del territorio. A seguito dell’arrivo degli ospiti internazionali giunti in Calabria ha avuto luogo un primo incontro di benvenuto con i rappresentanti del Governo della Regione Calabria responsabili per gli affari europei.


Presenti all’evento, ad accogliere la delegazione estera, l’on. Gianluca Gallo, Assessore Regionale Agricoltura e Risorse Agroalimentari e il dott. Giacomo Giovinazzo Direttore Generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari, il Presidente del GAL BaTiR Emanuele Oliveri e il Direttore del GAL BaTiR Fortunato Cozzupoli. Grande apprezzamento per la presentazione dei prodotti del GAL BaTiR e per la degustazione avvenuta presso la OP Spagnolo. “Da anni – dice il Direttore del GAL BaTiR Fortunato Cozzupoli – il GAL lavora alla trasmissione delle buone pratiche nel campo dello sviluppo rurale e alla promozione dei prodotti enogastronomici di nicchia che il territorio calabrese e del Basso Tirreno Reggino offrono: questa occasione, apprezzata da tutti i delegati della Commissione, è stata un’ulteriore conferma dell’ottimo lavoro che sta svolgendo il GAL BaTiR in questo periodo. Una giornata in cui oltre a far conoscere e degustare i prodotti del territorio del GAL BaTiR, i delegati della Commissione per lo Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo hanno avuto modo di scoprire tantissime peculiarità e prodotti del nostro territorio tra le quali le tabacchiere di Bergamotto che venivano usate per conservare il tabacco da fiuto. Con la buccia rovesciata dell’agrume veniva costruita una bottiglietta con un piccolo tappo a vite in cui veniva posto il tabacco che, al bisogno, veniva versato in piccole quantità nel cavo dell’avambraccio e poi annusata.
“Il Batir è un Gruppo di Azione Locale in fermento – aggiunge il Presidente del GAL BaTiR Emanuele Oliveri - che ha come principale obiettivo quello di favorire e sostenere i processi di crescita endogeni e il miglioramento della qualità della vita delle aree rurali anche attraverso la valorizzazione dei prodotti del territorio. Ringrazio la Regione Calabria per l’opportunità che ci ha dato e la struttura del Gal che con grande professionalità ha compreso la grande opportunità e con grande professionalità ha realizzato questo momento promozionale”


Pubblicato il 02 novembre 2022

MISSION TO CALABRIA - Italy

2 - 4 November 2022

Nell’ambito della Missione in Calabria della Commissione per lo Sviluppo Regionale del Parlamento Europeo, guidata dal presidente della Commissione REGI Younous Omarjee, siamo stati scelti per promuovere e far conoscere alla delegazione i prodotti del nostro territorio.



Pubblicato il 31 ottobre 2022

IL GAL BATIR paRtecipa e supporta la trentaseiesima Mediterranean CuP

La manifestazione è organizzata dall’associazione ASD-APS NEW SPORT ACADEMY e si sta svolgendo a Reggio Calabria. Dal 29 ottobre al 01 novembre circa 170 atleti provenienti da diverse nazioni si stanno sfidando per conquistare questa storica manifestazione che viene svolta nella città di Reggio Calabria da ormai 36 anni.
Il GAL è presente con un suo stand promozionale nel Villaggio allestito nella Via Marina bassa, con l’obiettivo di trasmettere al territorio le buone pratiche nel campo dello sviluppo rurale e la promozione di prodotti enogastronomici del territorio.



Pubblicato il 26 ottobre 2022

I nostri obiettivi: aumento della competitività del territorio

Essere competitivi significa “essere in grado di sostenere la concorrenza del mercato”.
Un territorio diventa competitivo se è in grado di affrontare la concorrenza del mercato garantendo, al contempo, una sostenibilità ambientale, economica, sociale e culturale basata sull’organizzazione in rete, in cui soggetti locali e le istituzioni acquisiscono:
Competitività sociale: la capacità dei soggetti di intervenire insieme, efficacemente, in base ad una stessa concezione del progetto, incoraggiata da una concertazione fra i vari livelli istituzionali;
• Competitività ambientale: capacità dei soggetti di valorizzare l’ambiente in quanto elemento “distintivo” del loro territorio, garantendo al contempo la tutela e il rinnovamento delle risorse naturali e del patrimonio;
• Competitività economica: capacità dei soggetti di produrre e mantenere all’interno del territorio il massimo del valore aggiunto, consolidando i punti di contatto tra i vari settori e combinando efficacemente le risorse, al fine di valorizzare la specificità dei prodotti e dei servizi locali.


Pubblicato il 20 ottobre 2022

Dai borghi rurali agli smart villages

In linea con i regolamenti della PAC 2023-2027, nel Piano strategico nazionale dell'Italia (PSP) il Mipaaf ha previsto l'intervento sugli Smart Villages. Lo Smart Village può essere definito come un centro rurale in grado di utilizzare la tecnologia come elemento abilitante per promuovere interventi innovativi sulla base di forme di pianificazione integrata e partecipata.

L’approccio “Smart Villages” si propone di estendere alle aree rurali e di montagna i benefici delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per rendere le aree rurali e montane attrattive per vivere e lavorare, nonché sostenibili per il futuro dell’ambiente e delle comunità che le abitano.
L'obiettivo è migliorare le condizioni economiche, sociali e/o ambientali dei territori rurali e forestali, promuovere la multifunzionalità e l'adozione di tecnologie digitali, favorire gli scambi con le zone urbane, con il fine ultimo di accrescere la resilienza di queste aree del paese, migliorare la qualità della vita dei cittadini e contrastare la tendenza allo spopolamento.
Partendo dall’analisi delle sei dimensioni di smartness (Smart Economy, Smart Mobility, Smart Governance, Smart Environment, Smart Living, Smart People) mutuate dal concetto di smart city, il GAL Batir sta iniziando ad individuare quelle di maggior interesse per attuare, nella prossima programmazione, la trasformazione smart delle aree montane e rurali del proprio territorio.
Gli interventi potranno riguardare diverse dimensioni della sostenibilità (ambientale, sociale ed economica) e saranno programmati attraverso un confronto con le comunità e gli attori dinamici del territorio, stimolando un cambiamento positivo e sistemico.
Gli ambiti di intervento individuati e da attuare nella prossima programmazione sono molteplici: si va dalla valorizzazione delle filiere produttive locali all'incremento dell'offerta del turismo rurale, dai servizi culturali, didattici, sociali e assistenziali, fino ai progetti collettivi a finalità ambientale. Cruciale anche l'investimento sulla governance, per migliorare il dialogo con imprese e cittadini, anche sfruttando reti e servizi digitali.


Pubblicato il 17 ottobre 2022

il G.a.L. Batir

Siamo un G.A.L. (Gruppo di azione locale) ovvero un’agenzia di sviluppo locale, impegnata nel promuovere, favorire e sostenere processi di crescita endogena e di miglioramento della qualità della vita delle aree rurali presenti nel nostro territorio: il Basso Tirreno Reggino.
La nostra struttura operativa è composta da professionalità eterogenee ma dalla visione condivisa, un know-how multidisciplinare che, negli anni, ci ha permesso di raggiungere risultati e performance importanti nell’attuazione di diverse iniziative comunitarie, nazionali e regionali.
Il GalBaTiR nasce per l’attuazione del Piano di Azione Locale “PER.CO.R.S.I. del Tirreno - PER un Consapevole e Responsabile Sviluppo Integrato del Tirreno”, a valere sull’Asse 4 del PSR Regione Calabria 2014/2020.
L'obiettivo generale cui tendono l’insieme di azioni ed interventi programmati è la valorizzazione delle risorse ambientali, culturali e sociali presenti nel territorio finalizzato alla strutturazione di un sistema rurale che sia fattore di sviluppo ecosostenibile dell’area.


Pubblicato il 11 ottobre 2022

Salone DeGusto di Rende

In questi giorni stiamo partecipando alla fiera Salone DeGusto di Rende, importante manifestazione rivolta al settore Eno-Agro-Alimentare.
Per noi rappresenta una concreta possibilità d‘incontro e confronto, oltre che un'opportunità per far conoscere e dare visibilità ai prodotti del nostro territorio. Vi aspettiamo!



Pubblicato il 03 ottobre 2022

Il GAL BaTiR alla Biennale dello Stretto

Il direttore Cozzupoli: «Rilanciare il territorio, coniugando l’innovazione alla storia delle nostre tradizioni»

 

Ripartire dal Mediterraneo. È questa l’idea di base su cui ruota la Biennale dello Stretto, la rassegna che, alla sua prima edizione, è partita lo scorso venerdì a Campo Calabro e ha in programma fino al prossimo 15 dicembre mostre, iniziative e dibattiti per approfondire temi di diverso tipo. Nella giornata di ieri presente anche il GAL BaTiR, unico tra i Gal calabresi, con il direttore Fortunato Cozzupoli, il quale è intervenuto al talk "Territori in Rete". Presenti anche il Coordinatore Scientifico delle attività del GAL BaTiR, il Dott. Pian. Francesco Vita, e l'Arch. Elisa Morano, componente della struttura tecnica.
Nella giornata di ieri presente anche il GAL BaTiR, con il direttore Fortunato Cozzupoli, il quale è intervenuto al talk "Territori in Rete".


Nel corso dell’incontro, tenutosi nella bellissima location di Forte Batteria Siacci, lo stesso Cozzupoli ha sottolineato «l’importanza di creare e implementare sempre più un legame culturale e sociale tra i territori».

Aspetto, quest’ultimo, che il GAL BaTiR persegue da tempo, coinvolgendo in maniera capillare i trentasei comuni che ne fanno parte.
«Il nostro gruppo – ha ancora dichiarato il direttore Cozzupoli – è finalizzato alla rivitalizzazione delle aree rurali attraverso un insieme integrato di interventi, sia di carattere economico (per il settore agricolo, turistico, artigianale, agroalimentare, ambientale) sia di carattere socioculturale. Fondamentali a questo proposito – ha aggiunto Cozzupoli – le attività di sensibilizzazione, informazione e formazione delle popolazioni locali».
Come a dire, dunque, che solo insieme si può crescere e dar vita a vere e proprie occasioni di sviluppo. Anche e soprattutto quest’ultimo concetto è emerso durante l’appuntamento della Biennale, che mette vicine Calabria e Sicilia per creare una visione di futuro condivisa. Più in particolare, la Biennale dello Stretto è la prosecuzione di un progetto di ricerca, “Mediterranei invisibili”, ideato nel 2017 da Alfonso Femia e finalizzato a cogliere le potenzialità del Mediterraneo europeo, africano e medio-orientale, dando attenzione a beni essenziali, quali infrastrutture, paesaggio, ambiente urbanizzato, cultura e storia.
«Entusiasti di partecipare all’evento – ha concluso il direttore Fortunato Cozzupoli – e, pertanto, di poter dare, così come facciamo dalla nostra nascita, un contributo serio e fattivo al dibattito: il GAL BaTiR è pienamente convinto che il territorio tutto, tramite progettualità e concretezza, possa essere rilanciato, innovando e non dimenticando di porre sempre un occhio d’attenzione al passato e alle tradizioni».


Pubblicato il 27 settembre 2022

Graduatoria Provvisoria Misura 6.2.1

Si comunica la pubblicazione della graduatoria provvisoria relativa alla Misura 6 - Aiuto all’avviamento per nuove attività non agricole nelle aree rurali  - Intervento 6.2.1.1 - Sostegno per la Creazione di Start-Up innovative

Download
graduatoria provvisoria misura 6.2.1 set
Documento Adobe Acrobat 273.8 KB

Per come previsto dalle disposizioni attuative e procedurali, eventuali istanze di riesame dovranno pervenire a mezzo PEC (galbatir@pec.it) entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione della presente graduatoria provvisoria sul sito del GAL.


Pubblicato il 26 agosto 2022

MISURA 7.4.1

AREE INTERNE

DEL

GAL BATIR

 

Creazione Centri di Aggregazione


Il GAL Batir nell’ambito del PAL “Percorsi” con la pubblicazione del presente avviso rende note le modalità e le procedure per l’attuazione di interventi finalizzati a sostenere la crescita delle AREE INTERNE del territorio.
L'obiettivo di questo bando è quello di incentivare l’erogazione di servizi a carattere sociale e culturale finalizzati alla realizzazione di luoghi di incontro e di trasmissione di saperi tra generazioni a sostegno del percorso di rivitalizzazione delle aree interne. L’intervento sostiene progetti proposti da enti pubblici (Comuni singoli o associati) finalizzati all’introduzione, al miglioramento o all’espansione di servizi di base per ridurre il grado di isolamento delle popolazioni rurali dai “centri di offerta di servizi”, favorire l’invecchiamento attivo della popolazione e migliorare la qualità della vita.

SCADE IL 30 SETTEMBRE 2022

Download
AVVISO PUBBLICO.pdf
Documento Adobe Acrobat 271.0 KB
Download
DISPOSIZIONI ATTUATIVE.pdf
Documento Adobe Acrobat 381.3 KB
Download
DISPOSIZIONI PROCEDURALI.pdf
Documento Adobe Acrobat 413.3 KB
Download
Allegato 1 misura 7_4_1 aree interne.doc
Documento Microsoft Word 23.5 KB

LA SCADENZA DEL  BANDO E' PROROGATA ALLA DATA DEL 04 NOVEMBRE 2022


Pubblicato il 01 luglio 2022

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UNA SHORT LIST DI FORNITORI DI BENI E SERVIZI

Avviso Pubblico per la costituzione di un elenco di fornitori di beni e servizi da impegnare per la realizzazione delle attività connesse all’attuazione del proprio Piano di Azione Locale 2014-2020.

SCADENZA 31 DICEMBRE 2023.


Download
Bando Albo Fornitori_2022.pdf
Documento Adobe Acrobat 371.5 KB
Download
Bando Albo Fornitori_2022_domanda.doc
Documento Microsoft Word 64.0 KB


Pubblicato il 01 luglio 2022

AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UNA SHORT LIST DI CONSULENTI, TECNICI ED ESPERTI

Avviso Pubblico per la costituzione di una “short list di consulenti, tecnici ed esperti” tra cui individuare figure tecniche e specialistiche da impegnare per la realizzazione delle attività connesse all’attuazione del proprio Piano di Azione Locale 2014-2020.

SCADENZA 31 DICEMBRE 2023.


Download
Bando Albo Consulenti_luglio 2022.pdf
Documento Adobe Acrobat 426.0 KB
Download
Bando Albo Consulenti_luglio 2022_domand
Documento Microsoft Word 81.5 KB


Pubblicato il 14 febbraio 2022

Graduatoria Provvisoria Misura 6.4.1

Si comunica la pubblicazione della graduatoria provvisoria relativa alla Misura 6 - Investimenti in immobilizzazioni materiali - Intervento 6.4.1- Sostegno ad interventi di diversificazione e multifunzionalità delle imprese agricole

Download
graduatoria provvisoria misura 6.4.1 feb
Documento Adobe Acrobat 202.2 KB


Pubblicato il 21 gennaio 2022

Graduatoria Provvisoria Misura 4.1.1

Si comunica la pubblicazione della graduatoria provvisoria relativa alla Misura 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali - Intervento 4.1.1- Investimenti nelle aziende agricole.

Download
graduatoria provvisoria misura 4.1.1 gen
Documento Adobe Acrobat 208.1 KB


Pubblicato il 21 gennaio 2022

Graduatoria Provvisoria Misura 4.2.1

Si comunica la pubblicazione della graduatoria definitiva relativa alla Misura 4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali - Intervento 4.2.1- Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli

Download
graduatoria provvisoria misura 4.2.1 gen
Documento Adobe Acrobat 196.5 KB

Social Network


Traduci il sito


Area riservata